Il profumo è incanto. Puro, reale, eterno.

Il profumo fa sognare, detta il ritmo di storie nuove, accende di curiosità, rimescola le carte e, sul più bello, cala l’asso e vince la partita.

Quanti profumi custodiamo nella nostra memoria olfattiva? Impossibile enumerarli. Ogni profumo inspirato, ogni effluvio assaporato, non è che la possibile variante di tantissimi sentori diversi, catturati casualmente, oppure ricercati ad ogni costo. Milioni? Forse…

MILIONI DI PROFUMI DENTRO DI NOI…

Milioni di profumi hanno eccitato i nostri sensi, imprimendosi per sempre nell’animo. Perché è facile parlare di memoria. A volte, invece, i profumi entrano prima nel cuore, poi si fissano nella mente per sempre.

Ho cambiato poche volte il profumo nella mia vita. E se dovessi analizzare l’essenza di ciascuno, non troverei un filo conduttore ben definito. Ho sperimentato i grandissimi classici degli anni ’50, per poi testare le fragranze unisex, che hanno furoreggiato negli anni ’90. Mi sono poi soffermata su sentori eterei, leggeri, ma con una personalità originale, come Cristalle di Chanel, che ho indossato il giorno del matrimonio (profumo e crema corpo), per poi assaggiare “ricette gourmand” a base di pepe, cioccolato, zenzero, una sinfonia di aromi potenti e riconoscibili. Se dovessi enumerare le fragranze che ho portato, non supererei le 10 in tutto.

ALLA RICERCA DI UN NUOVO PROFUMO. DI UN “GO!”, NELLA TUA VITA.

La ricerca del profumo nuovo ha sicuramente un certo non so che di stregonesco. Ti aspetti che quella nuvola impalpabile, fragrante di note nuove, riesca ad accendere il tuo interesse come un soffio di magia. Il cambio di profumo viene spesso associato a una metaforica ripartenza, un dirigersi verso territori nuovi e inesplorati. Per me, in questo particolare momento di vita, è davvero così.

Ho scelto di dirigermi verso un profumo Sisley, sicura che avrei trovato la fragranza perfetta per accompagnare il mio percorso di vita attuale. Ho sempre guardato con grande interesse a questo marchio francese di cosmesi di alta gamma. Ho sempre nutrito grande curiosità verso un concept unico, aspirazionale, ma al contempo rigoroso e fedele alla sua mission.

L’incontro in profumeria è stato illuminante. Sul punto vendita è iniziata per me un’esperienza del tutto nuova, durante la quale sono stata accompagnata in un viaggio alla scoperta non solo di giardini floreali sontuosi e rari, ma anche di un diverso modo di apprezzare il prodotto. La fragranza mi è stata proposta infatti, vaporizzandola su un nastro recante gli elementi simbolici del profumo stesso. Nastri colorati e profumati, che ora impreziosiscono, come segnalibri, la lettura dei miei libri preferiti.

nastri2

michel roux sisley paris fragranza eau de toilette sisley nr 2

I nastri profumati, nella mia bibbia di pasticceria. Il libro dello chef Michel Roux

EAU DE SISLEY NR 2, QUASI UN “PEPLO”.

Ho scelto “EAU DE SISLEY nr 2”, fragranza ariosa e cristallina, ma anche profonda e persistente. La maison identifica questa eau, come un abito dai fiori bianchi, punteggiato da leggere note verdi. Mi sembra di vederlo volteggiare leggero, morbidamente avvolto sul corpo, del quale accenna appena le forme.

Con questa fraganza Sisley reinventa la nota verde conferendole una sensualità delicata, limpida e naturale. L’esordio è fresco e verde: delicate note di linfa sono sapientemente associate a leggere punte speziate di Cardamomo, Bergamotto e un tocco di Basilico. Nel suo cuore fliorito solo materie prime preziose: Iris d’Acqua, Gelsomino d’Egitto, Ciclamino e Rosa. Il fondo associa la sensualità di Patchouli e Vétiver all’eleganza dei legni preziosi di Cedro e Sandalo.

Me lo sento proprio bene addosso. Con il trascorrere delle ore, la fragranza assume un contorno più deciso sulla mia pelle, acquisendo una naturale autorevolezza. Nulla di artefatto o di eccessivo.

Mi hanno spiegato, che la donna che sceglie questa eau de toilette è una donna dalla grande calma interiore, una donna che sa esprimere le parole giuste in qualsiasi situazione e dalla quale desideri il supporto.

E’ il mio profumo e lo sarà a lungo…

(Visited 346 times, 1 visits today)
Stampa Stampa