Nel 2015 Bakker celebra il suo settantesimo anniversario e io celebro i miei nuovi balconi…

70 anni di bellezza, di fioriture a ciclo continuo, di ricerca e sviluppo vocati a perfezionare ciò che di magistrale la natura può regalarci. Alzi la mano, chi almeno una volta non si è imbattuto nello splendido catalogo ricco di ogni ben di dio per giardini, orti, balconi e terrazze. Bulbi, fiori, piante, sistemi per giardino, idee per trasformare anche un piccolo spazio anonimo, in un mirabile gioiello naturale. Affascinata dal mondo Bakker, ho deciso di scegliere, tra le infinite proposte del catalogo, una serie di idee floreali per decorare i balconi della mia nuova casa. Dovrò anche realizzare delle vaschette da mettere alle finestre, che desidero colorate e sontuose. Insomma, mi piacerebbe che, passando sotto casa mia, la gente si fermasse a rimirare i miei paradisi floreali. Non vi anticipo nulla, quando arriveranno i gioielli Bakker che ho scelto e avrò sistemato i vasi, sarete invitati all’opening ufficiale della primavera di casa mia.

bakker catalogo bakker ortensia a fiore doppio

Ortensia a fiore doppio, vi svelo un segreto: ho comperato proprio questa…

Novità e iniziative per celebrare i 70 anni

Bakker lancerà numerose iniziative per festeggiare in maniera indimenticabile il settantesimo anniversario insieme ai propri clienti e a tutti coloro che conoscono e apprezzano il mondo del giardinaggio.

A partire dal nuovo catalogo, con cui Bakker tiene costantemente aggiornati i propri clienti sulle novità e sui prodotti: completamente rinnovato per renderlo più attuale e accattivante, con un design contemporaneo, un’impaginazione più chiara e colori freschi e vivaci. Grazie alle immagini di grande impatto emozionale e ai consigli personali di Jacques Bakker, il nuovo catalogo invita i lettori a dedicarsi al piacere del giardinaggio e a rendere il proprio angolo verde un vero “giardino dei sogni”.

Nel 2015, l’azienda propone, inoltre, alcuni prodotti speciali, ideati appositamente per l’anniversario e disponibili in esclusiva solo da Bakker. Il primo di questi sarà il giglio nero “Queen of the night”: l’eccezionale colore di questo giglio è talmente scuro da risultare nero, una tonalità che raramente si ritrova in natura e nei giardini. Gli sgargianti stami arancioni di questo fiore spiccano elegantemente sui petali. Il giglio nero è perfetto sia nelle aiuole in giardino che in vasi e fioriere su terrazzi e balconi ma è ideale anche da recidere per i vasi in casa. Seguiranno l’ortensia a fiore doppio, che si distingue per la particolare forma floreale e l’incantevole tonalità delle infiorescenze, e l’alberello da frutto da cui si ottengono ben tre diverse varietà di mele.

Bakker presenta anche nuove, originali varietà, come ad esempio la Fucsia ‘pour le Menneke’, dagli inusuali fiori lunghissimi, l’Aristolochia macrophylla, dai caratteristici fiori a forma di pipa, molto profumati, e la Sansevieria cylindrica ‘Velvet Touch’, rivestita con una vernice speciale, che al tatto la rende simile al feltro, e lancerà in Europa la nuova moda dei giardini in miniatura, che hanno riscosso molto successo negli Stati Uniti.

“Il nostro intento è quello di offrire ai nostri clienti sempre qualcosa di speciale per il loro giardino, in modo da ispirarli con nuove tendenze e soluzioni innovative. Inoltre, quest’anno, per festeggiare il nostro 70º anniversario con i nostri clienti, nel nostro catalogo e sito internet presentiamo ben 70 prodotti con sconti fino al 70%!” dichiara Walter Devenuto, Amministratore Delegato Bakker Italia.

Nel corso del 2015, Bakker lancerà anche un concorso fotografico attraverso il suo sito internet, chiedendo a chiunque vorrà di inviare le foto del suo giardino o balcone. I vincitori saranno decretati dai voti dei clienti online di Bakker e dei suoi fan su Facebook.

 Il sondaggio di giardinaggio pan-europeo

Ultima, ma non meno importante novità, è il sondaggio online pan-europeo effettuato da Bakker tra gli iscritti alla newsletter e i fan della pagina Facebook dell’azienda – il più ampio realizzato sull’argomento, con oltre 30.000 risposte in 18 Paesi – per analizzare le differenze nelle abitudini di giardinaggio tra i diversi paesi europei e conoscere meglio il comportamento e le esigenze dei clienti. La partecipazione degli italiani al sondaggio è stata particolarmente elevata, con oltre 4.000 rispondenti.

“I risultati sono allo stesso tempo interessanti e curiosi” – commenta Elena Taiana, Marketing Manager Bakker Italia – “Ad esempio, nei principali paesi europei la maggior parte degli intervistati dichiara di dedicare almeno 3-5 ore alla settimana alla cura del verde. In Italia, la percentuale di chi pratica assiduamente il giardinaggio raggiunge il 61%, più o meno in linea con la media europea, mentre i tedeschi sono i più attivi: in Germania il dato sale addirittura al 73%” – aggiunge Elena Taiana.

Ma cosa vogliono avere assolutamente gli europei nei loro giardini? Francesi e italiani sono concordi nel desiderare un roseto e un orto, mentre tedeschi e soprattutto inglesi invece pensano di non poter fare a meno di una serra.

Per la maggior parte degli italiani non possono mancare le erbe aromatiche, gli olandesi mettono al primo posto le fragole, mentre francesi, tedeschi e inglesi preferiscono i pomodori.

Interessanti i risultati sul bulbo da fiore preferito: quasi tutti indicano il tulipano, con una percentuale del 20% circa; solo gli inglesi si discostano e scelgono il narciso come ‘must have’. Dalie e gigli, seppur con percentuali inferiori (circa l’11%), sono molto apprezzati in tutti i paesi. L’Italia, insieme all’Olanda, indica tra i bulbi preferiti anche l’amaryllis (11%).

Alla richiesta di indicare il colore preferito nel proprio giardino, oltre il 20% dei partecipanti al sondaggio sceglie il rosso. Rispetto alla media, spicca poi la preferenza dei francesi per il verde (20%), degli olandesi per il viola (18%) e degli inglesi per il giallo (16%). Italia, Francia, Germania e Inghilterra non amano invece il bianco, mentre curiosamente il colore meno votato dagli olandesi è proprio l’arancione.

Singolari i risultati relativi all’attività preferita in giardino: per tutti è in assoluto piantare bulbi, piantine, talee, e in questo gli italiani si distinguono con un 47% rispetto alla media del 30%. Per il 30% dei francesi è piacevole anche raccogliere, mentre i tedeschi amano curare il prato, tagliando e diserbando (17% rispetto alla media europea del 9%). A ben il 19% degli inglesi piace dar da mangiare agli uccellini.

Conoscete Bakker? Eccovi qualche dato e la storia di successo

Bakker è una multinazionale olandese leader a livello europeo nella vendita a distanza di prodotti di giardinaggio. È presente in ben 21 paesi europei: oltre ovviamente all’Olanda, è anche in Italia, Francia, Germania, Inghilterra, Irlanda, Belgio, Lussemburgo, Austria, Svizzera, Danimarca, Svezia, Norvegia, Estonia, Lettonia, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Slovenia, Romania e Bulgaria.

bakker tulipani james bakker

Jacques Bakker in un maestoso campo di tulipani

La sede centrale si trova a Lisse, al centro della regione dei bulbi da fiore: essendo a contatto diretto con i coltivatori, Bakker ha una conoscenza approfondita delle diverse varietà di bulbi e piante ed è all’avanguardia nelle nuove tendenze di mercato. Grazie ad un sistema avanzato di produzione e logistica, i prodotti vengono consegnati giornalmente direttamente dai vivai, per assicurare la massima freschezza dei prodotti. L’immagazzinaggio temporaneo di piante e bulbi è differenziato in ben 11 aree climatiche, con specifiche condizioni di temperatura e umidità a seconda della varietà botanica.

Infine, le spedizioni, che superano i 4 milioni di pacchi l’anno, si avvalgono di trailer condizionati e di corrieri espresso a livello locale.

Grazie all’alta qualità dei prodotti, certificata dalla fondazione olandese «Marchio di Qualità dei Bulbi da Fiore», Bakker è in grado di offrire – unica in Europa – una garanzia ″soddisfatti o rimborsati″ fino a 5 anni. L’assortimento Bakker comprende oltre 3.500 varietà per stagione e comprende bulbi da fiore (che rappresentano circa un terzo del fatturato), piante, rosai, arbusti, piante da frutto, sementi da ortaggi e accessori e decorazioni per il giardino.

bakker catalogo bakker

La copertina del nuovo catalogo Bakker. Prendetevi una pausa di relax per scegliere i vostri gioielli…

Gli ordini possono essere fatti per posta, telefono o internet (www.bakker-it.com): il canale internet è cresciuto da meno del 10% a quasi il 20% negli ultimi 5 anni e nei prossimi 3 anni si prevede che la proporzione degli ordini internet più che raddoppi, grazie alla crescente penetrazione dell’e-commerce.

Nel corso del 2015 verrà lanciata una nuova versione del sito internet di Bakker, presente in 21 paesi e declinato in 16 lingue, che raccoglie oltre 260.000 ordini l’anno: verranno attuati numerosi miglioramenti di funzionalità, inclusa l’ottimizzazione per acquisti da dispositivo mobile (smartphone e tablet) e la possibilità per i clienti di condividere esperienze e consigli di giardinaggio. Bakker è presente anche sui social media, con un blog di giardinaggio (www.giardinaggio-bakker.it), una fanpage su Facebook (www.facebook.com/Bakker.it) e una bacheca foto su Pinterest (www.pinterest.com/bakkerpiante).

(Visited 682 times, 1 visits today)
Stampa Stampa