Belle, siamo belle. Tutte, indistintamente e a qualsiasi età. Morfologicamente perfette anche se troppo magre, troppo normali, troppo rotonde. Siamo noi e il nostro corpo, indissolubilmente legati da una relazione critica e pericolosa, sicuramente non lineare e mai abbastanza felice. A volte ci manchiamo di rispetto reciproco, ma finiamo con il fare la pace, magari sdrammatizzando con sonore risate l’oggetto del contendere.

E’ difficile essere soddisfatte pienamente del proprio corpo, ma con gli anni abbiamo imparato ad accettarci e a guardare a talune “peculiarità” (perché non mi piace parlare di difetti) come a punti di forza.

Io, ad esempio, sono senza seno. Lo sono sempre stata ed ora la mia micro-massa si è ulteriormente asciugata a causa degli allenamenti serrati e degli ormoni che stanno pensando di prendersi la vacanza definitiva. Ho poi una schiena piuttosto piazzata e muscolosa, che non manda di certo all’immaginario maschile segnali rassicuranti di femminilità. Piuttosto, da dietro, sembro uno di loro… La magrezza che mi ha sempre accompagnata, mi ha assegnata, mio malgrado, al segmento delle “secche”, ovvero di quelle donne tipicamente poco accessibili, aride nelle relazioni, poco invitanti a letto, destinate in generale a soccombere nelle battaglie della vita, a causa di “insufficienza fisica”.

Oggi ci rido sopra e provo a valorizzare il mio corpo, per quanto povero di forme. Quale momento migliore, se non prendere al volo la stagione estiva, gratificarmi con del sano shopping (occhio ai saldi, davvero straordinari) e provare a guardare al mio corpo da 48enne, finalmente con ironia e disimpegno totale. Ho scelto i costumi di CALZEDONIA per le forme, i colori eccitanti, i modelli variegati e le taglie perfette. Sono riuscita a contenere in bellezza la mia circonferenza “nulla”, senza risultare stucchevole o peggio, completamente piatta. Gli slip disegnano glutei da favola. Vi invito a provare le collezioni. Io ho fatto i miei acquisti nel piccolo negozio in Stazione Centrale a Milano in una sera drammatica in cui ci avevano soppresso ben due treni e la temperatura segnava i 41 gradi…

Vi lascio il contributo fotografico, per giudicare voi stesse. Io li adoro e me li sento benissimo addosso.

Ringrazio il super-fotografo Mauro Gaimarri che ha sudato sotto il sole per scattare le foto e la deliziosa Cecilia, padrona di casa della dimora, teatro del servizio (la vedete anche in una foto). Una dimora splendida immersa nel verde della campagna piacentina, versatile al punto da suggerirmi una serie di idee che spero di poter realizzare insieme a lei.

Buona estate e buona abbronzatura!

Ho adorato questo modello. Sembra che abbia seno!

Ho adorato questo modello. Sembra che abbia seno!

_MG_4638

Valorizziamo il "Lato B"!

Valorizziamo il “Lato B”!

Eccomi nella mia classica "smorfia" da prestazione... Questa sono IO.

Eccomi nella mia classica “smorfia” da prestazione… Questa sono IO.

Di nuovo il Lato B. "NONSOLOSCHIENA"

Di nuovo il Lato B. “NONSOLOSCHIENA”

Un giardino delizioso nella campagna piacentina...

Un giardino delizioso nella campagna piacentina…

Cecilia, padrona di casa, ha fatto da assistente a SuperMauro Gaimarri,

Cecilia, padrona di casa, ha fatto da assistente a SuperMauro Gaimarri,

Luana Porfido costumi calzedonia 2015

Ammetto che per montare sul materassino ci ho messo un po'...

Ammetto che per montare sul materassino ci ho messo un po’…

Relax totale...

Relax totale…

Ora però lasciatemi qui...

Ora però lasciatemi qui…

 

 

(Visited 658 times, 1 visits today)
Stampa Stampa