La mia passione per il mondo della cosmetica vi è ormai nota. Di questo mercato, dalle mille sfaccettature, apprezzo soprattutto la componente tecnologica, la ricerca, il fattore innovazione. Gli aspetti puramente aspirazionali esibiti da alcuni dei marchi più blasonati poco si addicono alla mia tipologia di consumo di cosmetica, soprattutto quando questi vengono attribuiti all’asse skin care. Non vi è aspirazione nella mia ricerca del prodotto ideale. O meglio, il mio concetto di “aspirazione” è mantenere una pelle dall’aspetto sano, più che levigata in modo artefatto, quindi impossibile. Le lancette del tempo non possono essere fermate (anche se qualcuno lo afferma a caratteri cubitali…) e l’invecchiamento procederà più o meno velocemente a seconda del margine di manovra che gli concederemo. In poche parole, abbiamo l’opportunità straordinaria di intervenire come parte attiva in questo processo, come?! Imparando a gestirlo. Gestire l’invecchiamento è un compito al quale non dobbiamo assolutamente sottrarci, perché significa assicurarci un benessere in generale.

La pelle, che è anche l’organo più esteso del nostro corpo, racconta al mondo tutta la nostra storia: genio o sregolatezza, a seconda. In questo percorso di “gestione”, il ruolo del cosmetico è strategico, perché ha il compito di entrare nella nostra pelle ed attivarsi, insomma, è l’alleato più mirato che ci possa essere.

Scegliere il cosmetico è per me un atto assolutamente gratificante, soprattutto quando mi metto alla ricerca di nuove soluzioni.

NIYO&CO logo

Ed è stato in questo percorso di ricerca che ho conosciuto NIYO&CO., brand con una mission ben precisa: “Your Italian Beauty”. Che poi, chiamarla marca è riduttivo, in quanto si tratta di un vero e proprio “sistema” beauty comprendente non solo cosmetica, ma anche prodotti per capelli, accessori, bijoux: un universo di 1.000 referenze, in completa sinergia commerciale. Anche l’universo maschile troverà una gamma di prodotti in linea con specifiche esigenze, nonché i trend del momento.

Un layout pulito, essenziale, che richiama efficacia.

Un layout pulito, essenziale, che richiama efficacia.

Stavo cercando un nuovo siero per il viso e… mi si è aperto un mondo assolutamente nuovo, fatto di innovazione, tecnologia, italianità e attenzione al prezzo. Una proposizione per me nuova di zecca che mi ha incuriosito e mi ha fatta avvicinare al prodotto, anzi ai prodotti. Perché dal siero, la mia attenzione si è allargata alla gamma intera “REACTIV-AGE”, dedicata alle pelli mature, che sto provando e che vi descriverò prossimamente sul blog. Posso solo anticiparvi che sono piacevolmente sorpresa della bontà del trattamento, ma mi fermo qui perché dedicherò a REACTIV-AGE un ampio focus.

La linea REACTIV-AGE, per pelli mature. Sto testando con particolare attenzione, il siero.

La linea REACTIV-AGE, per pelli mature. Sto testando con particolare attenzione, il siero.

Incuriosita dall’efficacia del trattamento, ho voluto spingermi oltre andando dietro le quinte a conoscere da vicino l’azienda, il concept del marchio NIYO&CO. e il canale di vendita. E’ stato davvero un viaggio alla scoperta di interessanti opportunità, pensate e realizzate da persone con diverse marce in più, a cominciare dalla titolare Laura Cerasoli, che ho avuto il piacere di conoscere attraverso un’intervista nella quale si è raccontata con grande entusiasmo nel suo ruolo di donna, manager, creativa, appassionata di cosmetica. Una storia la sua, che si intreccia indissolubilmente con il marchio che ha creato e che oggi, grazie al progetto franchising lanciato recentemente, desidera condividere con altre donne desiderose di diffondere un concept “made in Italy”, che è espressione di bellezza pura.

Seguitemi, incontreremo Laura, la gamma NIYO&CO. e magari… anche quell’opportunità che stavamo cercando per… cambiare vita (oltre che la pelle)!

(Visited 96 times, 1 visits today)
Stampa Stampa