C’è una novità importante nell’aria!

Chiamala follia di mezza età, chiamala voglia di nuovo, chiamala un po’ come ti pare. Alla fine, ho deciso di anticipare uno dei progetti più significativi e impegnativi del mio personale “piano evolutivo”. Non sarà una scommessa, ma l’inizio di un nuovo percorso che potrebbe portarmi (io lo auspico) a intraprendere rotte che mai avrei immaginato prima d’ora. Del resto, lo spirito pionieristico mi appartiene e il nuovo, inteso come scenario tutto da inventare, mi attrae. Altro che, se mi attrae.

Domenica 26, sintonizzatevi sul blog per scoprire, in quale “pasticcio” andrà a cacciarsi questa folle “quasi-cinquantenne”, che prende la vita così tanto sul serio, al punto da non stare ferma un solo secondo.

Per ingannare l’attesa, sgranocchiamoci insieme qualche buon biscotto. E dibattiamo sull’argomento scottante di “come dare o ridare smalto alle nostre vite”. Tra un biscotto e l’altro, una ottima idea salterà fuori, non credete? Partiamo valutando i nostri punti di forza, le nostre eccellenze. Proviamo a lavorare su noi stesse, come fossimo un prodotto da posizionare sul mercato e costruiamo la “nostra” personalissima offerta. Poi lanciamoci, vedrete che non sbaglieremo di certo! Io, il mio mercato di riferimento l’ho individuato e ora non mi resta che costruire una offerta unica e super-distintiva.

A voi un buon biscotto! Fatto in casa, pero!

COME PREPARARLI? Si comincia con la frolla (la ricetta a questo link), tagliate dei dischi con un coppapasta e farciteli con un cuore di crema al cioccolato (io sono golosa della crema alle nocciole RIGONI DI ASIAGO, solo ingredienti di altissima qualità e priva di olio di palma e altre porcherie). Con i rebbi della forchetta, premete sui bordi per sigillarli bene e dare una forma pù elegante. Poi, che ne dite di intrecciare i ritagli di frolla per ottenere deliziose forme da “effetto WOW”! La pausa tè non sarà più la stessa… Qui sotto, la sequenza. Copiate pure e deliziatevi!

A prestissimo! Luana…

Un cuore di cioccolato...

Un cuore di cioccolato…

Come risultano dopo averli "decorati"

Come risultano dopo averli “decorati”

Dopo il passaggio in forno, pochi minuti a 180°.

Dopo il passaggio in forno, pochi minuti a 180°.

(Visited 524 times, 1 visits today)
Stampa Stampa