Magnolia Bakery.

Per quanti come me amano New York e i dolci iperbolici, Magnolia Bakery è un’istituzione o un sogno o tutti e due insieme. A Manhattan trovate ben quattro shops comodissimi da raggiungere (www.magnoliabakery.com) e una volta là, vi lascerete inebriare dalle forme generose, dai colori raggianti, dagli eccessi di farciture, dalle decorazioni perfette dei dolci in esposizione. Un paradiso…

Per quanti come me, non solo amano New York, ma dedicano qualche ora del weekend a preparare il dolce della colazione settimanale, ecco che la bibbia di Magnolia Bakery è un must assoluto: “THE COMPLETE MAGNOLIA BAKERY COOKBOOK”, 215 pagine zeppe di ricette originali da svenimento. Non basterebbe una vita intera per preparare (e consumare…) tutti i cheese cake contenuti nel libro, per non parlare di cupcakes, muffin, brownies, bars, insomma ce n’è davvero per tutti i gusti, da consumare senza ritegno e senza farsi venire sensi di colpa.

The complete magnolia bakery cookbook

The Complete MAGNOLIA BAKERY Cookbook: la bibbia dei dolci newyorkesi!

 

La mia copia arriva direttamente da Barnes and Nobles e credo proprio avrà un ruolo di primo piano nelle informate del prossimo inverno.

Nel frattempo, ho iniziato i primi test. L’ho fatto con un cake molto facile, ma davvero delizioso. Ottimo da consumare a colazione e tra una pausa e l’altra dei lavori domestici, per confortarsi un po’. Accompagnatela con caffé, del tè oppure con una cioccolata confortante…

 

Ricetta: POPPY SEED BREAD  (torta ai semi di papavero)

Occorrono (unità di misura la tazza): 2 tazze e mezza di farina per dolci, 1 cucchiaino e mezzo di lievito per dolci, 1/4 di cucchiaino di sale (0 un  pizzico), 1 + 1/4 di tazza di olio di arachidi, 1 + 1/4 di tazza di zucchero, 3 uova grandi a temperatura ambiente, 1  + 1/2 tazza di latte, 1 cucchiaino di estratto di vaniglia, 1/4 di tazza di semi di papavero. Utilizzo uno stampo per ciambella, possibilmente “americano” (ovvero dalla forma “a cassetta”).

Procedo così: accendo il forno e porto a 190°. Imburro e cospargo di farina lo stampo, a meno che non sia in silicone. In un ampio recipiente, metto insieme gli ingredienti asciutti: la farina, il lievito e il sale, mescolando. In un secondo recipiente, unisco olio e zucchero, quindi un uovo dopo l’altro, sbattendoli ogni volta. Aggiungo il latte e la vaniglia. A questo punto, verso il mix di ingredienti asciutti e mescolo bene, fino ad ottenere un bel composto liscio. Per ultimo, aggiungo i semi di papavero e mescolo bene.

Semi di papavero

L’effetto “grafico” dei semi di papavero…

Metto il composto nello stampo per ciambella e inforno per 45 minuti.

Fate raffreddare prima di servire. E’ un dolce che, se ben conservato al riparo dall’aria, dura 3/4 giorni (a meno che non lo finiate prima, cosa alquanto probabile).

Buona settimana a tutti! Grandi sorprese in vista sul blog, tenetelo d’occhio ;)!

Magnolia Bakery New York

Lasciate ogni speranza o voi che entrate…

 

 

 

(Visited 255 times, 1 visits today)
Stampa Stampa