Mancano 3 giorni e ancora sono indecisa sul da farsi. Per il momento, l’unica certezza per la sera della Vigilia è che avrò a cena 12 persone e che voglio assolutamente allestire il tavolo nel “grande salone delle feste”.

Cosa metterò nei piatti, ancora non l’ho deciso e forse è arrivato il momento di fissare qualche paletto.

Inizio ora, così metto giù anche la lista della spesa:

IL PANE FATTO IN CASA: è tradizione che lo prepari io. Di solito lo faccio bianco e integrale, lo lascio lievitare anche 48 ore (uso farina piuttosto forte), domani devo tassativamente recuperare lievito e farine, altrimenti non ce la farò mai ad infornare nel primo pomeriggio del 24. Le forme? Per comodità uso lo stampo da plum cake, poi affetto prima di portare in tavola e dispongo in bei cestini di vimini. Ce la farò a prepararlo o romperò la tradizione?

Cervia Carter's Rest

LE PAPPARDELLE AI DUE SUGHI DI MARE SERVITI IN CESTINO DI FROLLA SALATA: mi voglio fare del male, lo so… Però pappardelle e cestini posso prepararli il 23 sera. L’intenzione è di preparare due tipi diversi di pappardelle, le prime a base di tè verde, le seconde a base di nero di seppia (guardate a questo link). per quanto riguarda i sughi, pensavo a un ragù di verdure, gamberi e zenzero per le pappardelle al tè verde e frutti di mare per quelle al nero di seppia. I sughi sono velocissimi da preparare, non sono loro a preoccuparmi di certo. Sono i cestini di frolla salata a preoccuparmi, visto che ne dovrò preparare ben 12…

UN BEL SALMONE IN CROSTA COME SECONDO? Ecco sui secondi sono davvero indecisa. Il salmone in crosta è quanto di più semplice e veloce si possa preparare. Fa sempre un certo effetto in tavola e mette d’accordo tutti. Però non sono convinta al 100%…

INVECE LE ROSELLINE DI PATATE MI HANNO GIA’ CONVINTA! E le servirò con un contorno di altre verdure coloratissime. Perché il piatto esige prima di tutto colori e forme belle.

Hotel fronte mare a Cervia.

Dimenticavo gli antipasti. Anche qui regna la massima indecisione. Pensavo di preparare SUSHI e SASHIMI, ma il numero dei commensali di certo mi imporrebbe una bella lavorata. Urge l’aiuto di Rebecca…

Per il dolce sono al sicuro. Se ne occuperanno due delle mie invitate.

Domani dovrò concludere il menu tassativamente e partire con l’approvvigionamento degli ingredienti non deperibili e più ingombranti. Sono sicura che modificherò ancora qualcosa…

Sul filo del rasoio, eh?! :))))))

(Le foto non hanno alcun riferimento al menu e al Natale, sono semplicemente alcune delle più belle immagini di questo mio 2015)

(Visited 190 times, 1 visits today)
Stampa Stampa